Muore in metrò a Vienna, nessuno si ferma

da IlPiccolo: Un uomo di 58 anni si è accasciato sul pavimento di un ascensore della metropolitana di Vienna, colpito da infarto, ed è morto dopo un’agonia durata 5 ore. In tutto quel tempo i viaggiatori sono entrati e usciti dall’ascensore, hanno scavalcato il suo copro esanime, ma nessuno si è chinato per chiedergli come stesse, nessuno ha suonato il campanello d’allarme per chiedere aiuto, nessuno ha segnalato quella persona sofferente alla polizia o al personale di sorveglianza della metropolitana, presente in quasi ogni stazione.

L’episodio che appare incredibile per una città come Vienna, che si suppone civile, è accaduto la notte di Santo Stefano, in cui i mezzi di trasporto pubblico erano in servizio continuato, essendo giornata festiva. L’uomo era giunto alla stazione della Volksoper, che si trova in pieno centro, tra il Ring e il Museumquartier. Normalmente per uscire si prendono le scale mobili, ma lui aveva preferito l’ascensore, forse perché già si sentiva male. Una volta dentro, è crollato sul pavimento...continua