Parlamento e privilegi

Gli italiani sono ostaggi degli onorevoli
Italiani circondati - Kaos66

Il Parlamento è una specie di bunker antiatomico dove vivono rinchiusi senatori e deputati, una specie protetta che invece di estinguersi estingue ciò che gli sta intorno. L'organismo Paese è chiuso fuori, lontano, non si sa nemmeno bene dove sia. In Lombardia c'è la nebbia, in Toscana piove, in Calabria diluvia, ma dentro il Parlamento italiano splende sempre uno splendido sole. 

Non piove mai nel Parlamento italiano. Il clima è perfetto e dolce, hanno persino uccellini che svolazzano e cinguettano appollaiati su banchi, che non fanno cacca ma lasciano piccoli e deliziosi cioccolatini incartati d'argento agli angoli dei banchi. Tutti i problemi sembrano scivolare lontano, tra una tartina al caviale, un tramezzino ai tartufi, e una palpatina a qualche bella chiappa. Hanno persino risolto il problema della gnocca, non c'era e se la sono portata all'interno facendola votare. Il Paese Italia annaspa, la macchina si è fermata, ma dentro Palazzo Chigi le festa continua, ininterrotta, giorno e notte.

“Se vi è piaciuto quest’articolo, condividetelo con i vostri amici”