Banca, banchieri e bancarotta.


il Fatto QuotidianoQuattordicimila miliardi di dollari, ovvero circa un anno di Pil americano. E’ quanto è costata fino ad ora la crisi finanziaria negli Stati Uniti, secondo uno studio pubblicato da alcuni economisti dellaFederal Reserve di Dallas. La ricerca è stata diffusa negli stessi giorni in cui le principali banche americane pubblicavano i conti del secondo trimestre dell’anno, mostrando una notevole ripresa degli utili grazie ai licenziamenti fatti scattare per risanare i bilanci. E mentre i lobbisti di Wall Street continuano a fare pressione su Washington contro la regolamentazione della finanza, spiegando che nuove riforme rallenterebbero la ripresa dell’economia.
Ma sulle aziende e sulle famiglie americane, come conferma lo studio della Fed, continua a pesare la crisi finanziaria, legata proprio alla bolla dei mutui concessi dalle banche senza garanzie reali, i cosiddetti subprime. “Questa ripresa è stata molto più lenta di qualsiasi.. continua.