Senza più famiglia: le invisibili solitudini

kaos66
Da Avvenire: Non la incontravano da una decina di giorni. Una conoscente l’ha cercata caparbiamente, setacciando uno a uno i reparti dell’ospedale, dove qualcuno diceva di averla vista, e alla fine l’ha trovata nell’androne del Pronto Soccorso, avvolta da una coperta, su una barella, molto sporca e denutrita. Non è il classico caso di malasanità, e per questo non diciamo il nome del paese: i vicini ne avevano segnalato la scomparsa e c’era stata un’allerta da parte dei servizi sociali del Comune, che in passato avevano insistito perché la signora andasse a vivere in una struttura per anziani, già individuata. Ma, a quasi novant’anni, lei non ne voleva sapere e ha continuato a vivere da sola, a casa sua... continua