Con questa legge M5S senza scampo

da IlFattoQuotidiano: “Stanno facendo la legge elettorale per fermare la variabile impazzita del Movimento 5 Stelle“. Beppe Grillo si presenta davanti alla stampa estera in una conferenza stampa per parlare diFiscal compact e Unione europea, ma le domande chiedono subito conto della riforma del sistema di voto che sta monopolizzando la politica italiana. 

“Questi cambiano la legge di notte, con un condannato scortato dalla polizia e con il beneplacito del Capo dello Stato. Noi saremo tagliati fuori, non avremo scampo per andare a governare. Immaginate il ballottaggio tra noi e il Pd: a chi indirizzerà il voto Berlusconi con le sue tv e i giornali? Lo sappiamo che non abbiamo scampo per andare al governo”, ribadisce. “Loro stanno facendo qualcosa che non gli ha chiesto nessuno” perché una “legge elettorale per tornare al voto c’è”, dopo “la sentenza della Consulta. Ed è grave il mutismo di Napolitano e di Letta“. L’attacco del leader è anche e soprattutto per Matteo Renzi, il segretario democratico che ha incontrato Silvio Berlusconi nella sede del Pd per discutere la bozza. Un progetto fortemente criticato dai 5 stelle, nato da un incontro che secondo Grillo nasconde la volontà del Cavaliere di “dettare la linea” al segretario democratico. “Dietro l’ebetino c’è il condannato”, ha commentato. “Renzi è andato da Berlusconi adArcore e il condannato gli ha dettato la linea – ha aggiunto – si è messo la camicina bianca ed è salito sul camper, scopiazzando il nostro programma”... continua