Kaos66 vignette: sprechi e guerra.

Kaos66 vignette: sprechi e guerra.

Diretta News: Il settore dell’industria militare è strutturalmente atipico rispetto a quello civile, dove, semplificando, la concorrenza costringe le aziende a confrontarsi con il libero mercato nel quale, ad esempio, un’automobile utilitaria non può essere messa in vendita a 50.000 euro poiché non vi sarebbe nessun acquirente disposto a pagare una cifra così esorbitante. Nel campo della produzione bellica entrano in gioco diversi fattori: pochi acquirenti (per lo più i governi), poche aziende (il 90% del mercato mondiale è in mano ad una decina di paesi) e la variabile della sicurezza nazionale. continua...